Benvenuta/o

La città di #Perugia è una città medio piccola dove in un'area urbana periferica più ampia si è sviluppata attorno all'acropoli medievale. In questa cintura urbana esterna che sarà il nostro campo principale per lo sviluppo di tutte le attività sviluppate da #NEAR e per il coinvolgimento dei cittadini e in particolare dei nuovi arrivati.

La scelta di abbracciare l'intero territorio in cui la città si estende e continua a svilupparsi costituirà un osservatorio privilegiato e un campo di sperimentazione del cambio di visione e di narrazione del rapporto tra i cittadini di #Perugia con le persone da poco arrivate in città.

CITTADINANZA

I nostri Community Agents

I Community Agents sono cittadini, membri delle comunità diasporiche, che attraverso una formazione dedicata a tematiche legate alla migrazione e asilo, sono diventati veri e propri agenti di comunità per l’integrazione dei nuovi arrivati.

  • Zargai Afzali

    Zargai Afzali

    “L’integrazione è qualcosa che deve avvenire da entrambe le parti.”

  • Saikou Kinte

    Saikou Kinte

    “Mi aspetto che questo progetto contribuisca a costruire una nuova mentalità, rivolta all’ascolto e alla comprensione dell’altro.”

  • Nesa Meherun

    Nesa Meherun

    "Il ruolo del mediatore è di facilitare il percorso delle persone con le sue competenze linguistiche e culturali. Deve capire i bisogni, le paure e trasmettere la fiducia. Dopo 22 anni di lavoro come mediatrice ho capito quanto sia importante questa figura. Spesso incontro delle persone nei vari settori con il problema linguistico, vogliono dire tanto ma non ci riescono, vogliono esprimere i loro dolori, le sofferenze, le speranze etc. Un mediatore fa da ponte tra due popoli, aiutando a integrarsi, capire, ascoltare. E insieme trovare soluzioni."

  • Ayoub Maarouf

    Ayoub Maarouf

    "Fare da ponte per facilitare il dialogo interculturale, favorire l'accoglienza e l'integrazione dei nuovi migranti nella nuova casa comune."

    Mappa della Zona 2 di Perugia

    All’interno di questa mappa troverete luoghi di interesse e punti di riferimento per i cittadini neoarrivati.

     

    Visita la mappa

    BAMBINI E RAGAZZI

    Attività e laboratori

    Migliorare il senso di accoglienza e appartenenza alla comunità è l’obbiettivo delle attività del laboratorio. Queste azioni si realizzano attraverso interculturalità, l’arte e il teatro. Nel primo laboratorio i bambini hanno dovuto creare con carta, pennarelli e cartone colorato la loro città ideale. Nel secondo laboratorio si è focalizzato sulla rappresentazione teatrale dell’accoglienza. Dove i bambini dovevano scegliere i loro personaggi e rappresentarli con i costumi fatti da loro stessi, e decidere il percorso della città da inscenare. Si prevedono altri workshop che si terranno nei mesi di marzo (3, 4, 11, 12, 18, 19, 25), aprile (1, 8) e maggio (20, 27) in altre due scuole della provincia di Perugia.

    BAMBINI E RAGAZZI

    STUDENTI UNIVERSITARI

    Studenti e studentesse stranieri

    Il WP6 di NEAR vuole facilitare agli studenti internazionali l’accesso alle offerte educative e formative in modo da promuovere la loro integrazione all’interno della comunità locale. Questo obbiettivo lo si vuole raggiungere attraverso una mappa dei servizi off campus d’interesse per i nuovi studenti.

    Tamat in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milani – coordinatore delle attività WP6 di NEAR- e l’ufficio d’orientamento dell’Università per Stranieri di Perugia realizzerà tre focus groups con la partecipazione di 45 studenti internazionali e i rappresentanti delle associazioni degli studenti. Questi focus groups si terranno in tre giorni: il 18 e 25 marzo, e il 1° aprile. Il primo incontro sarà in modalità mista –nell’Aula/Sala di studio a Gallenga e tramite Teams/Zoom. Lo stesso giorno si presenterà progetto e le attività che coinvolgeranno gli studenti (fornire informazioni sui servizi di Networking, corsi di lingua, luoghi culturali, sport, attività ricreative ecc.). Gli atri incontri previsti seguiranno la stessa modalità. Mentre l’evento finale si svolgerà a maggio dove si presenteranno i risultati di progetto: una mappa del campus con le aree e servizi di aggregazione, una mappa sui servizi e un manuale per i nuovi studenti internazionali a Perugia.

    On the 17th November we had the first session with the community agents. We worked on the importance of a cultural mediator, issues and how to work together in the project. We shared experiences and stories to understand each other's point of view.

    1st-workshop-with-community-agents-perugia 1st-workshop-with-community-agents-perugia

    La rete sul territorio

    Enti e Associazioni delle Zona 2 che collaborano alle attività di progetto:

    Diaconia Valdese
    Fondazione Carita San Lorenzo
    UDU Perugia
    ARCI.IT

    Per informazioni sul progetto

    Tamat

    Local Actions